Loghi Istituzionali Comune di Roma Ministeri per i Beni e le Attività Culturali Casa delle Letterature

WALTER SITI

Author

Walter Siti

Participates at:

04 JUNE LOVE - Eventful lives: bodies and passions

Read: L’amore mutante - Unpublished

Of: Walter Siti

BIOGRAPHY

E' nato a Modena nel 1947. E' un critico letterario, saggista e scrittore italiano. Ha insegnato nelle Università di Pisa, Cosenza e L'Aquila. Ha pubblicato due volumi di critica letteraria, Il realismo dell'avanguardia (Einaudi, 1973) e Il neorealismo nella poesia italiana (Einaudi, 1980); ha pubblicato inoltre su varie riviste italiane e straniere (Nuovi argomenti, Paragone, Rivista di letteratura italiana e altre) saggi su Montale, Penna, Pasolini e sulla poesia italiana contemporanea. È il curatore delle opere complete di Pasolini per la collana I meridiani della Mondadori.
Arrivato nel 2008 al suo quinto lavoro narrativo (Il contagio, per Mondadori, un atlante della sopravvivenza nelle borgate romane) Walter Siti porta avanti da quasi trent'anni una spietata analisi dei sentimenti umani, che percorre come tonalità di fondo l'intera sua produzione letteraria. Fin dall'esordio (con Scuola di nudo, del 1994) quello che colpisce maggiormente del lavoro di Siti scrittore è la volontà spietata di squartare la propria vita per crearne un doppio narrativo che risulta sistematicamente più vero dell'originale. Una forma allucinata di realismo, in un corto circuito tra esperienza vissuta e esperienza raccontata dove non è mai chiaro quale delle due preesista all'altra.
Nella sua narrazione emerge l'infanzia e l'adolescenza di un ragazzo solo e tormentato, dotato di "una memoria mostruosa" e di una sensibilità unica. Le origini operaie della sua famiglia tornano spesso nei lavori di Siti. Anche quando parla dei suoi genitori - una madre descritta come un essere vorace e impaurito, un padre di cui "già dalle elementari ho cominciato a pensare che ne sapevo più di lui" - è impressionante la dimestichezza, e per così dire l'igiene mentale, con cui Siti maneggia il dolore.
In effetti questo rapporto frontale con la realtà - che nei libri si traduce in un autobiografismo straniato - è proprio uno dei congegni fondamentali della sua poetica. "La letteratura non può evitare di dire la verità", ha avuto modo di dire durante un'intervista. Tutta la sua opera testimonia come il rapporto tra scrittura e verità vada sempre a discapito dell'autore, anzi tenda alla sua decostruzione. È come se per aspirare alla verità la letteratura esigesse sempre dallo scrittore una sorta di "piccolo suicidio".
Dopo aver lasciato l'insegnamento, Siti si è dedicato completamente alla scrittura, immergendosi completamente nel corto circuito tra vita e opera narrativa.

BIBLIOGRAPHY

Il realismo dell'avanguardia , Einaudi, 1973
Il neorealismo nella poesia italiana , Einaudi, 1980
Scuola di nudo , Einaudi, 1994
Un dolore normale , Einaudi, 1999
La magnifica merce , Einaudi, 2004
Troppi paradisi , Einaudi, 2006
Il contagio , Mondadori, 2008
Benvenuta Rachele, in Questo terribile intricato mondo . Racconti politici, Einaudi 2008
Walter Siti incontra Ercole, in Corpo a corpo . Interviste impossibili, Einaudi 2008
Il canto del diavolo , Rizzoli, 2009

partners Mercedes-Benz Roma Zetema BNL Unicredit Banca di Roma Monte dei Paschi di Siena