Loghi Istituzionali Comune di Roma Ministeri per i Beni e le Attività Culturali Casa delle Letterature

AMARTYA SEN

Economist

Amartya Sen

Participates at:

27 MAY MONEY - Turn of the screw: ideas that move the world

Read: Attualità di Adam Smith - Unpublished

Of: Amartya Sen

BIOGRAPHY

E' nato nel 1933 a Santiniketan, nel Bengala, in India. Dopo aver completato la formazione accademica di primo livello in India, ha conseguito un Dottorato di ricerca in Economia nel 1959 presso l'Università di Cambridge. Giovanissimo ha cominciato la propria carriera di insegnamento e ricerca nell'Università di Calcutta (1956-63), per passare successivamente all'Università di Delhi (1964-71), alla London School of Economics (1971-77), all'All Saints College ad Oxford (1977-88) e all'Università di Harvard (1987-97), dove ha ricoperto contemporaneamente le cattedre di economia e filosofia. Nel 1998 è tornato al Trinity College a Cambridge, dove ricopre la carica di Master: diventando così il primo indiano a ricoprire una delle più alte e prestigiose posizioni accademiche del Regno Unito.
Nello stesso anno gli è stato conferito il premio Nobel per l'Economia per i suoi studi nel campo dell'economia del benessere con la seguente motivazione: "il suo lavoro ha permesso di ricostituire un orizzonte etico all'interno degli studi economici e delle discipline correlate". Il contributo di Sen alla riflessione contemporanea è di grande rilevanza in numerosi settori, come la teoria dello sviluppo, i problemi della misurazione della dispersione nella distribuzione del reddito, la teoria delle scelte collettive e l'individuazione delle cause delle carestie.
A quest'ultimo argomento è dedicato lo studio empirico maggiormente noto di Sen, Poverty and Famines: An Essay on Entitlements and Deprivation del 1981, dove viene messa in discussione l'opinione, al tempo ancora dominante, che le carestie dipendano dalla carenza nell'offerta di beni alimentari. La conclusione di Sen è che non bisogna guardare alla disponibilità totale di cibo, ma all'effettiva "capacità" di disporne da parte della gente: lo sguardo va posto sull'assetto generale delle istituzioni e sui meccanismi economici e politici che privano particolari gruppi sociali della loro capacità di disporre del cibo, rendendo possibile la prevenzione delle catastrofi umanitarie.
Amartya Sen è stato finora insignito di più di venti lauree honoris causa, ed ha presieduto numerose associazioni scientifiche, fra le più prestigiose, tra cui si ricordano l'American Economic Association, la Econometric Society e la International Economic Association. Le sue pubblicazioni scientifiche consistono in una dozzina di libri e circa 200 articoli pubblicati nelle maggiori riviste scientifiche. Solo alcuni dei suoi lavori sono di natura strettamente economica, mentre la maggior parte di essi riesce a combinare in modo originale, acuto e comprensibile anche al pubblico dei non addetti ai lavori, economia e filosofia.
Sen è attualmente professore di Filosofia ed Economia all'università di Harvard, negli Stati Uniti. I suoi libri sono stati tradotti in più di 30 lingue.

BIBLIOGRAPHY

Risorse, valori e sviluppo, Bollati Boringhieri, 1992
La diseguaglianza, Il Mulino, 1994
Laicismo indiano, Feltrinelli, 1998
Il tenore di vita. Tra benessere e libertà, Marsilio, 1998
Lo sviluppo è libertà. Perché non c'è crescita senza democrazia, Mondadori, 2000
La ricchezza della ragione. Denaro, valori, identità, Il Mulino, 2000
La diseguaglianza. Un riesame critico, Il Mulino, Bologna, 2000
Globalizzazione e libertà, Mondadori, 2002
Utilitarismo e oltre, Net, 2002 (con Bernard Williams)
La libertà individuale come impegno sociale, Laterza, 2003
Etica ed economia, Laterza, 2003
La democrazia degli altri. Perché la libertà non è un'invenzione dell'Occidente, Mondadori 2004
Razionalità e libertà, Il Mulino, 2005
L'altra India. La tradizione razionalista e scettica alle radici della cultura indiana, Mondadori, 2005
Scelta, benessere, equità, Il Mulino, 2006
Identità e violenza, Laterza, 2006
Etica ed economia, Laterza, 2006
Giustizia globale, Il Saggiatore, 2006 (con Sebastiano Maffettone e Piero Fassino)
La povertà genera violenza ?, Il Sole 24 Ore Libri, 2007
La diseguaglianza. Un riesame critico, Il Mulino, 2010
L'idea di giustizia, Mondadori, 2010

partners Mercedes-Benz Roma Zetema BNL Unicredit Banca di Roma Monte dei Paschi di Siena