Loghi Istituzionali Comune di Roma Ministeri per i Beni e le Attività Culturali Casa delle Letterature

18 GIUGNO

OSSESSIONE - Vita in fuga: l’amore del temporaneo

MUSICHE DI

Meg

Meg

DESCRIZIONE

La nona serata presenta il filosofo Stefano Zecchi, professore ordinario di Estetica presso l'Università degli Studi di Milano. Attento e sapiente osservatore dei cambiamenti culturali e sociali del nostro paese, ha posto la bellezza al centro delle sue riflessioni, nelle opere teoretiche come nei suoi romanzi, come antidoto alle tante problematicità da cui è quotidianamente insidiata la nostra vita. Zecchi è da sempre attento studioso dei media, in particolare della televisione, ritenendo che sia compito dell'intellettuale esercitare una sorta di "sorveglianza attiva" nei confronti degli strumenti di comunicazione che rischiano di defraudare il pubblico della propria libertà critica e del proprio costitutivo bisogno di rapportarsi alla bellezza.

La serata prosegue con la scrittrice Joyce Carol Oates, una delle voci più importanti e significative della narrativa americana contemporanea. E' considerata un'autrice di culto, adorata dalla critica a tal punto che da anni si parla di lei come una probabile vincitrice del Premio Nobel. Temi ricorrenti dei suoi lavori sono i traumi psicologici, la violenza, le tensioni sociali di cui Oates ama raccontare più che l'apice drammatico, le tracce e le conseguenze nella vita delle persone. Fra le sue opere di maggior impatto vanno sicuramente ricordate Them (1969, vincitore del National Book Award), American appetites (1989), Zombie (1995), Una famiglia americana (1996), Perché sono uomini (1997), Blonde (2000), L'età di mezzo (2001), Bestie (Beasts, 2002), Occhi di tempesta (2003), Stupro, una storia d'amore (2004), Sexy (2006), La madre che mi manca (2007), La figlia dello straniero (2008). L'ultimo libro pubblicato in Italia dal suo editore Mondadori nel 2009 è Sorella, mio unico amore.

partners Mercedes-Benz Roma Zetema BNL Unicredit Banca di Roma Monte dei Paschi di Siena